Valutazione dell’età dei cervidi

Si segnala questa interessante giornata di studio e di approfondimento proposta dal Comprensorio Alpino VCO3 – Ossola Sud, che si terrà venerdì 8 maggio a Villadossola.

Sicuramente una giornata formativa e informativa non solo per tecnici ma anche per studenti.

Diapositiva 1

 

Anche noi di AlpVet da qualche tempo abbiamo messo in discussione la valutazione dell’età attraverso la sola usura dei molari, con uno studio approfondito svolto sulla valutazione del cemento secondario nei caprioli, da cui è nata anche una pubblicazione:

ValutCementoSecondario_Pellicioli

L’applicazione di metodiche scientifiche può consentire una valutazione più attendibile dell’età dei cervidi, consentendo anche una migliore gestione faunistica venatoria.
Sarebbe compito di ogni Comprensorio e ATC applicare la metodica del cemento secondario su un certo campione di soggetti, al fine di valutare l’esatta corrispondenza dell’assegnazione alla relativa classe di età effettuata attraverso l’usura, in quanto genetica della popolazione e tipologie alimentari possono influire moltissimo sul consumo dei denti, generando errori di valutazione anche importanti.